Lotta alle fumarole. Denunciato amministratore di un’azienda agricola

912

La Polizia Municipale ha denunciato l’amministratore di un’azienda agricola di  contrada Macchione/ Dirillo per smaltimento illecito di rifiuti illeciti.

Durante un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto alle cd fumarole, ovvero la combustione di residui agricoli vegetali e non (specie plastiche utilizzate nelle coltivazioni in serra e che andrebbero smaltite diversamente, la cui combustione è pericolosissima per la salute pubblica e l’ambiente, sprigionando soprattutto diossina) e che emanano nell’aria sostanze fortemente nocive per la salute pubblica, la Polizia Municipale ha sanzionato una persona sorpresa ad incendiare tali rifiuti  pericolosi. In particolare, i vigili urbani hanno colto in flagranza di reato un vittoriese, B.G. di 61 anni intento a bruciare i rifiuti.

L’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria competente per il reato di combustione illecita. La  Commissione Straordinaria del comune di Vittoria, ha dichiarato: “non ci sarà tregua. I controlli continueranno ad essere serrati su tutto il territorio ipparino, al fine di contrastare l’incivile e criminale fenomeno delle cosiddette fumarole e per garantire la salute dei cittadini e l’integrità dei terreni agricoli ed il rispetto delle regole e delle leggi”.