Mega festa a Pantelleria, in 300 senza alcun rispetto delle norme anti-Covid

200
Immagine di repertorio

Oltre 300 partecipanti sono stati sorpresi ad una festa a Pantelleria. I carabinieri sono intervenuti nella notte tra domenica e lunedì, in una villa privata con piscina in contrada Margana.

I militari, di pattuglia nei pressi dell’aeroporto, avevano notato un gran numero di auto parcheggiate al suo interno e molte persone che si dirigevano verso un abitazione a cento metri dallo scalo. Nei pressi dell’ingresso c’erano due persone che regolavano l’afflusso di persone all’interno dove c’era anche un dj e un angolo bar con alcolici e superalcolici, il tutto senza il rispetto delle norme anticovid.

Il dj di 34 anni, nato a Roma e residente a Milano, subito ha dichiarato di essere l’organizzatore della festa e di aver preso in affitto la villa per organizzare la serata danzante. L’uomo è stato denunciato per disturbo del riposo delle persone, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e sanzionato per la violazione delle norme anticovid previste dall’ordinanza sindacale. Posta sotto sequestro tutta l’attrezzatura.