Controlli sui motorini ‘truccati’ e rumorosi. Sequestrati tredici mezzi a Modica

787

Da venerdì scorso sono stati effettuati serrati controlli in varie zone della città dagli operatori della polizia locale, per mettere freno al fastidioso uso di ciclomotori e motocicli “smarmittati”. Il sindaco, Ignazio Abbate, e l’assessore per la Sicurezza del Territorio, Pietro Lorefice, avevano concordato tale servizio col comandante della polizia locale, Rosario Cannizzaro, che è stato svolto anche con l’ausilio dei carabinieri della locale Stazione.

Complessivamente, sono stati sequestrati tredici tra ciclomotori e motocicli, sanzionati otto conducenti di  “cinquantini” che circolavano con la targa sistemata in modo da non consentirne la lettura e sequestrati  alcuni caschi a “scodella” per la confisca, perché non conformi alla normativa.

Sanzioni anche per tre conducenti di monopattino perché, minorenni, circolavano senza indossare il casco.

“Abbiamo registrato i primi effetti positivi di questi controlli – dice il sindaco -. Da qualche giorno è notevolmente diminuita la circolazione di reboanti e fastidiosi veicoli, per cui proseguiremo ancora in questi servizi per i quali mi corre l’obbligo ringraziare anche la Stazione dei Carabinieri che ha aderito alla collaborazione, come sempre, richiesta dal nostro comandante della polizia locale”.