Anche polizia privata per pattugliare il centro storico di Modica

121

Intervento del sindaco di Modica Ignazio Abbate in ordine alle numerose segnalazioni ricevute per atti vandalici in centro storico, con particolare concentrazione nei fine settimana. Pertanto il Sindaco, sollecitato da tantissime richieste da parte di residenti e non, ha preso oggi le prime contro misure. Nel dettaglio è stato deciso l’incremento dei corpi illuminanti nelle zone dove la penombra favorisce atti vandalici e delinquenziali e l’impiego di forze di polizia privata che, in collaborazione con gli agenti della municipale, pattuglieranno le strade e i vicoli del centro storico nelle serate del venerdì e del sabato fino a tarda notte. “Riteniamo ormai intollerabili episodi di vandalismo ripetuto ai danni del patrimonio architettonico pubblico e anche privato. Gli esercenti e i residenti sono esasperati dalla presenza di giovani e giovanissimi che, spesso in preda ai fumi dell’alcool, danneggiano strutture, arredi stradali e si rendono protagonisti di gesti poco edificanti e di sfregio nei confronti delle istituzioni e dei numerosi locali presenti. All’aumento dei punti luce, che già di per sè rappresentano un deterrente, abbiamo deciso di affiancare la presenza degli agenti della polizia privata, che abbiamo già avuto modo di vedere sulle nostre spiagge nelle ultime due estati. Considero indispensabili questi provvedimenti perché la misura è ormai colma. Modica è sempre stato un paradiso da vivere h24 senza paure e vogliamo che continui ad essere tale. Non permetteremo a nessuno di poter fare i propri comodi sapendo di restare impunito. Le pattuglie di ronda privata saranno in contatto diretto con le forze dell’ordine che quindi potranno intervenire tempestivamente sul posto”.