Da giovedì 4 novembre si torna al Cinema, quello del Fitzcarraldo

159

Una buona notizia per i cinefili ragusani: da giovedì 4 novembre, dopo un anno e mezzo di fermo dovuto alla pandemia, riparte “Appuntamento al buio”, la rassegna del Fitzcarraldo Cineclub ospitata dal cinema Lumière.

Per molti amanti dei film d’autore, ragusani e non solo, quella del Fitzcarraldo è stata una sorta di scuola durata venti lunghi anni. Qualcuno, tra i più giovani, ha iniziato ad apprezzare il cinema d’essai grazie alle proposte del cineclub, qualcun altro ci è cresciuto insieme e oggi mostra non senza orgoglio chiome silver come quella di Andie Macdowell sul red carpet di Cannes 2021. Non solo una scuola di buon cinema, però. Anche un appuntamento fisso, un’occasione di incontro e confronto, un circolo virtuoso di resistenza durante due decenni in cui si è assistito allo svuotamento delle sale, alla chiusura dei cinema indipendenti e all’affermazione dei multisala come unica opzione.

Il ritorno di “Appuntamento al buio”, dunque, colma un vuoto lungo 19 mesi, ed è una dimostrazione ancora una volta di coraggio e resilienza rispetto ai duri colpi che le restrizioni legate al covid hanno inferto a un settore già di per sé fragile come quello del cinema e dello spettacolo.

“Sono emozionata. Con il cineclub siamo fermi da marzo 2020, un tempo lunghissimo. Da un lato c’è il timore che i nostri soci si siano disabituati ai film in sala, dall’altra siamo certi che c’è grande attesa”, dichiara Raffaella Spadola, fondatrice e presidente del Fitzcarraldo.

Questi gli appuntamenti in programma per novembre:

giovedi 04 novembre 2021 IL MATRIMONIO DI ROSA (La boda de Rosa) di Icíar Bollaín (Spagna, Francia, 2020, 97’)

giovedi 11 novembre 2021 FRANCE di Bruno Dumont (Francia, Germania, Italia, Belgio, 2021, 133’)

giovedi 18 novembre 2021 ESTATE ’85 (Eté 85) di François Ozon (Francia, 2020, 100’)

giovedi 25 novembre 2021 ALLA MIA PICCOLA SAMA (For Sama) di Waad Al-Khateab, Edward Watts (Gran Bretagna, 2019, 100’)

Ci saranno anche delle belle sorprese fuori programma, alle quali il collettivo del cineclub sta lavorando: “Stiamo preparando due eventi speciali: la proiezione di The elephant man di David Lynch, in versione restaurata, e una serata con un ospite d’eccezione, Michelangelo Frammartino, che verrà a presentare il film Il buco”, rivela Raffaella Spadola. “Vogliamo festeggiare così i nostri 20 anni, compiuti a marzo durante il secondo lockdown e quindi passati in sordina, speriamo di recuperare con una festa appena possibile.”

I nostri migliori auguri al Fitzcarraldo.