Zio orco arrestato a Caltagirone: abusava delle nipoti

1029
Immagine di repertorio

Avrebbe compiuto abusi su due sorelle, di 13 e 15 anni, figlie della compagna di suo fratello. E’ l’accusa contestata dalla Procura di Caltagirone a uno zio orco, che vive in un paese del Calatino, che è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale aggravata. Gli episodi contestati sarebbero avvenuti nell’abitazione dove la famiglia viveva. La madre delle due ragazzine, all’oscuro delle violenze, aveva avuto le figlie da una precedente relazione e da anni conviveva con il nuovo compagno, ma il fratello di quest’ultimo aveva sviluppato un interesse per la 13enne e la 15enne che avrebbe minacciato per farle tacere.

Le indagini sono state avviate il 13 agosto scorso quando, secondo l’accusa, l’uomo ha tentato di denudare e violentare la 15enne. La ragazza è riuscita a fuggire e ad avvertire i carabinieri. Militari dell’Arma della compagnia di Caltagirone hanno allontanato le minorenni e la madre dalla casa e le hanno portate in un luogo sicuro, dove sono state sentite con le previste garanzie. Il 42enne è stato arrestato e il Gip di Caltagirone, dopo l’interrogatorio di garanzia, ne ha disposto la detenzione cautelare ai domiciliari nell’abitazione familiare, dove non vivono più le vittime del reato contestato.