Così la piccola Francesca è volata in cielo

25062

Una tragedia assurda. Una morte per rigurgito che non è rara nei neonati, ma nei bambini più grandi sì. Una morte per la quale non ci si può dare pace, perché non si può morire così a soli 7 anni.

C’è grande tristezza, in città, per la morte di Francesca Cutello. Distrutta in un istante la famiglia, il papà, la mamma, le sorelline, i nonni, gli zii. Ma anche tutti i ragusani che hanno appreso della tragedia.

C’è chi si ferma davanti al manifesto funebre dove gli occhi stupendi di Francesca emanano luce e vita. Non si ha nemmeno la forza di commentare, il dolore è grande.

Ieri sera Francesca stava bene, è andata a letto. Al mattino, quando i genitori hanno provato a svegliarla, la tragedia: Francesca aveva già raggiunto il cielo. Nel sonno un rigurgito, che l’ha portata via.

Domani la saluteranno i familiari, gli amici, i compagnetti coi quali avrebbe dovuto iniziare le lezioni di catechismo. Il rito funebre si terrà nella chiesa del Preziosissimo Sangue, alle 15,45. Ovviamente, nel rispetto delle norme anti Covid, i posti saranno limitati.

La nostra redazione si unisce al cordoglio della famiglia e di tutta la città.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO CASSI’

Restiamo attoniti di fronte alla scomparsa della piccola Francesca, venuta improvvisamente a mancare stanotte.
A nome della comunità ragusana, particolarmente colpita dalla notizia della tragedia, esprimo grande vicinanza ai genitori e a tutti i familiari della piccola.