Già in carcere per omicidio, strangola il compagno di cella

2532
Immagine di repertorio

Ha strangolato il compagno di cella mentre dormiva. Con questa accusa è tornato in cella, essendo nel frattempo uscito per scontare altra pena ai domiciliari.

Inizialmente la morte di Giuseppe Calcagno, detenuto nel carcere di Caltagirone, sembrava avvenuta per cause naturali, ma accertamenti medico legali hanno permesso di accertare che era stato assassinato.

L’indagato per l’omicidio è stato arrestato dai carabinieri.

L’indagato, già condannato in passato per omicidio e tentato omicidio, è stato rinchiuso in carcere.