Ravanusa, sale a 7 il numero delle vittime. C’è anche la donna incinta

419

Altri quattro vittime sono state estratte dalle macerie delle palazzine disintegrate dell’esplosione avvenuta sabato sera a Ravanusa.

Si aggiungono alle tre estratte nelle prime ore. Il bilancio sale a 7 morti e 2 dispersi e 100 sfollati.

Due donne per fortuna sono state invece estratte vive dalla macerie della loro abitazione crollata. Le ricerche vanno avanti.

I quattro corpi sono stati ritrovati dai vigili del fuoco in quello che era il terzo piano del palazzo crollato in seguito all’esplosione: erano tutti insieme coperti dai calcinacci. Si tratta  di Selene Pascariello, al nono mese di gravidanza, e di suo marito Giuseppe Carmina, che erano andati a trovare i genitori di quest’ultimo, Angelo Carmina e Enza Zagarrio, che abitavano al terzo piano.

I corpi sono stato individuati intorno alle 6,30 e nel giro di un’ora e mezza sono stati recuperati dalle squadre di soccorso che stanno scavando anche a mani nude tra detriti e macerie.