L’omicida di Bruna ha le ore contate. I carabinieri lo avrebbero individuato

743

Indagini vicine a una svolta. Nelle prossime ore potrebbe già scattare il fermo per l’uomo che ha accoltellato e ucciso Brunilda Halla (che tutti chiamavano Bruna), 37 anni, di origini albanesi ma residente a Vittoria.

I carabinieri avrebbero individuato un uomo anche a seguito della visione delle immagini di alcuni impianti di videosorveglianza della zona dov’è avvenuto il delitto, poco dopo le 13 di oggi.

La tragedia nei pressi di via Firenze.

Al momento del delitto, la donna – madre di due figli – pare fosse uscita di casa prima che qualcuno l’accoltellasse. I militari hanno sentito numerose persone, tra le quali il marito che si trovava al lavoro.

La donna è stata soccorsa, ma per lei non c’è stato nulla da fare. Troppo profonde le ferite che hanno causato una grave emorragia.

Una famiglia descritta da tutti come rispettabile, nessun motivo che faccia pensare a un gesto di così grande efferatezza.