San Giorgio, oggi la prima processione. Ecco il programma di domani

711

Dopo che oggi si consumerà, a partire dalle 19, la prima delle tre processioni del fine settimana in onore di San Giorgio martire, glorioso patrono di Ragusa, con il simulacro che, al termine, sarà ricoverato temporaneamente nella chiesa di San Tommaso apostolo, domani si annuncia una giornata ricca di appuntamenti religiosi. Infatti, dalle 9 alle 12,30 la chiesa di San Tommaso rimarrà aperta per la preghiera personale al santo cavaliere. Alle 17,30 ci sarà la recita del Rosario nella stessa chiesa di San Tommaso e alle Anime sante del Purgatorio. Quindi, in entrambe le chiese, alle 18, si terrano le sante messe. Alle 19, sempre domani, la seconda processione con il simulacro di San Giorgio che uscirà da San Tommaso e procederà per le seguenti vie: corso XXV Aprile, piazza Pola, corso XXV Aprile, piazza Duomo, via Maria Paternò Arezzo, via Tenente Distefano, via XI febbraio, via del Mercato, piazza Repubblica, chiesa Anime sante del Purgatorio. Qui sarà prelevata l’Arca santa. E insieme si proseguirà per piazza Repubblica, via del Mercato, via Chiaramonte, piazza Chiaramonte, via Tenente La Rocca, via Caporale Bellina, via Arc. Distefano, via Giardino, piazza G.B. Odierna, corso XXV Aprile, piazza Pola, corso XXV Aprile, piazza Duomo e rientro al Duomo. Intanto l’area di festa, a Ibla, è entrata nel vivo con l’accensione delle fantasmagoriche luminarie della premiata ditta Novarlux di Novara di Sicilia. Nutrito anche il programma ricreativo culturale di domani. Alle 14, infatti, ci sarà la ventesima cronoscalata ciclistica San Giorgio – Memorial Giovanni Rigoletto, a cura del Csain di Ragusa. Alle 16,30, a partire dal fiume Irminio, il 18esimo palio dell’alloro, podistica a cura del Csi. Alle 17,30 la terza edizione di Ibla in musica, il festival bandistico con l’esibizione di cinque corpi bandistici al Giardino ibleo, tra cui anche il corpo bandistico San Giorgio Città di Ragusa. Alle 21, l’esibizione musicale, sempre presso il Giardino ibleo, curata dai giovani dell’associazione culturale “Il corno francese blu”. Alle 22, poi, il concerto bandistico in piazza Duomo, a cura di Anbima Sicilia.

Ieri, inoltre, è stata presentata, al centro studi Feliciano Rossitto, la pubblicazione curata dallo studioso ragusano Andrea Ottaviano dal titolo “San Giorgio a Ragusa – Mille anni di storia. Le avvincenti pagine sconosciute dei secolari contrasti tra sangiorgiari e sangiovannari”. Un racconto ricco di particolari. Il metodo scientifico utilizzato dall’autore garantisce la serietà della documentazione e conferisce autorevolezza al lavoro svolto. Oltre all’autore erano presenti il prof. Giancarlo Poidomani, che ha illustrato l’attività portata avanti, e il presidente del centro studi on. Giorgio Chessari.