Il papà di Elena del Pozzo: “E’ stato un omicidio studiato”

745

A tre giorni dall’omicidio della sua bambina, il papà di Elena Del Pozzo , Alessandro, affida a un lungo messaggio ai giornali, le sue riflessioni dopo la tragedia.

«Come si può reputare un raptus quello che ha fatto Martina? – si chiede il papà di Elena — È stato un omicidio premeditato e studiato in ogni particolare. Ai momenti di pazzia sono seguiti momenti di lucidità, in cui nemmeno si è pentita di aver ucciso la bambina».

Ricorda, il papà Alessandro, che Elena è stata messa «dentro i sacchi della spazzatura, l’ha sotterrata, si è ripulita e ha inventato un sequestro creandosi un alibi, ha colpito la sua macchina per inscenare un’aggressione. 24 ore di bugie».