Le strade di Modica trasformate in ‘circuiti’: scatta la petizione online

295

“La Città di Modica è interessata, ormai da troppo tempo, da un frequente e costante fenomeno di disturbo della quiete e della sicurezza pubblica”.

Inizia così il testo della petizione online (clicca QUI per leggerla e per firmarla) lanciata da ‘Modica Immaginando il Futuro’.

“Sono all’ordine del giorno – prosegue la petizione – episodi di guida pericolosa da parte di motocicli che percorrono le vie cittadine con comportamenti dannosi e pericolosi come impennate, sorpassi azzardati, guida a velocità sostenuta, mancato rispetto degli attraversamenti pedonali e continua produzione di assordanti rumori probabilmente dovuti a marmitte non omologate o motori elaborati.

Molte strade cittadine sono spesso utilizzate come “piste da competizione” compromettendo la sicurezza, il decoro e la quiete del nostro contesto urbano, dichiarato “Patrimonio Unesco”.  In questo modo la città non può essere goduta a pieno né dai cittadini né dai numerosi turisti in visita, che sempre più frequentemente lamentano il disagio connesso a pratiche di vera e propria “maleducazione urbana”.

Ormai questo fenomeno è riscontrabile a qualsiasi ora del giorno e si verifica con una crescente amplificazione a partire dal pomeriggio, ed in modo preoccupante, nelle ore serali e notturne quando i controlli sono più carenti”.

Da qui la richiesta: “Chiediamo alle Istituzioni che venga messo in atto un intervento tempestivo e continuativo di contrasto al fenomeno al fine di tutelare la sicurezza , il decoro e la quiete dei residenti e di quanti visitano la città, ripristinando così una sana convivenza civile.

Nei periodi in cui sono stati messi in atto dei controlli e delle azioni di contrasto (che hanno portato anche al sequestro di quei mezzi risultati non omologati), il fenomeno ha manifestato un’apprezzabile riduzione: questa condizione va mantenuta mediante interventi costanti e continuativi.

Non si può perdere altro tempo! E’ necessario contrastare urgentemente un fenomeno che è sempre più evidente e crescente, prima che comportamenti pericolosi e poco rispettosi diventino non più arginabili.

Chiediamo a tutti quelli che amano la città di Modica e che desiderano tutelare questo patrimonio di sostenerci in questa richiesta firmando e promuovendo la raccolta firme.

Salvaguardiamo Modica, la sicurezza e la quiete per tutti i suoi cittadini e i tanti turisti che ogni anno la visitano e ne apprezzano la sua bellezza e che vorrebbero viverla in sicurezza e tranquillità!”.