Pozzallo, nuovo pozzo in contrada Inchiudenda, ma l’acqua è potabile?

65

Sono 222 le firme raccolte dagli ex candidati a sindaco di Pozzallo al fine di chiedere all’Amministrazione del sindaco Ammatuna di convocare un Consiglio comunale aperto sulla questione del pozzo in contrada Inchiundenda. 

“E’ da un mese circa – fanno sapere – che non si riesce a capire se l’acqua che fuoriesce dal nuovo pozzo, situato in contrada Inchiudenda, sia potabile, nonostante le rassicurazioni del primo cittadino. Lo scorso 9 luglio, Ammatuna ha annunciato l’apertura del nuovo pozzo, il quale sarebbe tornato utile agli abitanti della zona costiera, dal Primo Scivolo fino a Santa Maria del Focallo. Nei primi giorni, però, gli odori nauseabondi e l’insalubrità del prezioso liquido hanno fatto scattare un campanello d’allarme non solo fra i cittadini ma anche nei partiti di opposizione. Nella fattispecie, il gruppo di “Liberiamo Pozzallo” aveva inviato una nota all’Asp di Ragusa, all’Arpa della stessa città, e ai Nas, chiedendo conto e ragione su come stavano i fatti. Ad oggi, nulla è trapelato, nonostante siano trascorsi diversi giorni dall’invio della nota, e nulla trapela da palazzo La Pira, se si esclude qualche intervento sulla pagina ufficiale Facebook del Comune dove Ammatuna ha cercato di ribattere alle opposizioni politiche”.