“La Natura ci parla, ascoltiamola”: al Faro di Scoglitti una mostra fotografica

170

Arte e tutela dell’ambiente: un connubio che diventa il leitmotiv di un’attività di impegno sociale. La cooperativa “Beautiful Days” di Vittoria ha promosso la mostra fotografica “La Natura ci parla, ascoltiamola”. La mostra, patrocinata dal comune, è stata inaugurata ieri sera nei locali del “Faro” di Scoglitti: resterà aperta fino al 15 agosto, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 22. Per l’inaugurazione erano presenti i responsabili della cooperativa e l’assessore Peppe Fiorellini.

In esposizione le foto di un progetto fotografico collettivo che documenta le attività svolte nel corso dell’anno dalla cooperativa: gli ospiti hanno partecipato e collaborato ad alcune iniziative promosse da Plastic Free, per la pulizia delle spiagge di Scoglitti, hanno realizzato, insieme all’associazione “Vittoria Trek and Wine”,  delle escursioni nella valle dell’Ippari e in altri luoghi del circondario. Anche in questo caso, l’escursione è stata occasione per raccogliere rifiuti abbandonati nei luoghi di interesse naturalistico. Le attività sono state documentate dalle immagini del fotografo vittoriese Biagio Tinghino, ora in mostra a Scoglitti, unitamente alle foto amatoriali realizzate dagli stessi organizzatori.

La mostra propone anche le opere di alcuni artisti. Espongono: Maria Teresa Scarso, Pamela Siciliano, Rosalba Guarnuccio, Sara Occhipinti, Elisa Ragusa, Sebastiano Ballato, Lucia Garretto, Salvo Piazza, Vanni Grispino, Federica Buffone, Luana Sarta, Daniela Sellini, Giovanni Pace, Giuseppe La Rosa, Valeria Sannino.                                                                                                                                                                                                                                                          «Obiettivo del progetto – spiega il presidente di Beautiful Days, Gianni Salerno – è avviare una politica di sensibilizzazione del territorio e della cittadinanza sulle tematiche ambientali e sui comportamenti ecosostenibili. Esso è anche occasione di inclusione sociale per gli ospiti della cooperativa che sono parte attiva del progetto. I nostri ospiti, che prendono coscienza delle problematiche sociali e ambientali e si impegnano con delle attività per il bene comune. La collaborazione con Plastic Free, un’associazione no-profit impegnata contro l’inquinamento da plastica e con “Vittoria Trek and Wine” che ormai da anni organizza le escursioni per la valorizzazione del territorio ibleo, ci fa vivere un’esperienza di impegno sociale. La mostra rappresenta il momento conclusivo di questo progetto».

«Questa mostra ha un triplice significato – aggiunge l’educatrice Annalisa Scribano –sociale, inclusivo e culturale. Il percorso svolto in questi mesi rientra nel progetto riabilitativo proprio perché ognuno di loro vuole essere cittadino e dare il proprio contributo alla collettività. I nostri ospiti sentono l’impegno a salvaguardare la natura e lo fanno attraverso varie attività. Le foto documentario sono state realizzate da Biagio Tinghino, che ha anche selezionato le migliori foto amatoriali, anch’esse inserite nella mostra. La presenza di alcuni artisti e la possibilità di ammirare i loro quadri completa e arricchisce la nostra iniziativa. Perché l’arte è bellezza. Beautiful Days vuole testimoniare il proprio impegno sociale e culturale per salvaguardare la natura e promuovere la bellezza».

«L’idea che anima la mostra “La natura ci parla, ascoltiamola” – ha detto l’assessore Peppe Fiorellini – é  mettere insieme la promozione ambientale, la solidarietà e l’inclusione sociale, ma anche e soprattutto la disponibilità delle energie che la città sa esprimere a partecipare. Auspico che questa disponibilità divenga contagiosa, perché solo con la collaborazione delle migliori energie Vittoria potrà riuscire a costruire una prospettiva di sviluppo complessivo».

Il programma prevede anche un’estemporanea d’arte e di Body Painting, in programma il 9 agosto, alle 17.

La mostra è inserita nel programma delle Kamarinée 2022.