L’attesa è finita: domani il Patrono tornerà tra le strade di Ragusa

199

Il simulacro di San Giovanni Battista in processione per le vie della città di Ragusa. Era da tre anni che non accadeva. Domani sarà festa grande. Comincia la tre giorni più intensa dei solenni festeggiamenti in onore del Patrono. Alle 9, di mattina, la celebrazione eucaristica. Poi, alle 17,30, la processione con il simulacro di San Giovanni Battista e l’Arca santa, accompagnati dal corpo bandistico “San Giorgio – Città” di Ragusa diretto dal maestro Giacomo Antonio Palermo e dal corpo bandistico Gioacchino Rossini – Città di Pedalino, diretto dal maestro Gianfilippo Pollicita. Il simulacro procederà lungo corso Italia, via F. Schininà, via Solferino, via Scrofani, corso Italia, via Gagini, via Alcide De Gasperi, viale Enzo Ferrari, via Moro, via Fanfani, via Grazia Deledda, via Montale. A conclusione ci sarà il solenne ingresso del simulacro e dell’Arca santa nella parrocchia Maria Santissima Nunziata. A seguire, la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco, il sacerdote Filippo Bella. Alle 19,30, in Cattedrale, è in programma la celebrazione eucaristica. Alle 21,30, in piazza San Giovanni, lo spettacolo teatrale con la compagnia Cad di Aci Catena che presenterà la commedia dal titolo “U mastro di li mastri” di G. Romualdi a cura di Maurizio Nicastro.