Celebrazioni in onore della Madonna del Rosario: torna la processione

152

“La storia della nostra chiesa parrocchiale è segnata dalla devozione ininterrotta alla Madonna del Rosario che, secondo alcune testimonianze, precede anche la costruzione della chiesa attuale. Sia la costruzione che la devozione fanno riferimento al padre Giovanni Gaetano Boscarino, di santa memoria, detto “fondatore della chiesa” e “apostolo del Santo Rosario”. L’avvicendamento di parroci dal 1901 a oggi rafforza la nostra gratitudine al Signore che non fa mancare l’invio dei suoi ministri per il servizio alla comunità, in piena continuità nella fede, nella devozione e nel servizio liturgico e pastorale”.

Così il parroco della chiesa Ecce Homo, il sacerdote Salvatore Vaccaro, insediatosi da poco, e il parroco emerito, padre Giovanni Bruno Battaglia. E’ lo scritto che annuncia i festeggiamenti in onore della Madonna del Rosario che torneranno ad essere caratterizzati, dopo tre anni, dalle celebrazioni esterne. L’apertura delle celebrazioni sabato 1 ottobre in occasione della memoria di Santa Teresa di Gesù Bambino, patrona delle missioni. Alle 8,30, in particolare, ci sarà l’apertura del mese del Rosario e dell’Ottobre missionario con solenne scampanio. Alle 9, la celebrazione eucaristica. Nel pomeriggio, alle 16, “Ragazzi in festa”, giochi e musica per i bambini e i ragazzi, in concomitanza con l’apertura dell’anno catechistico di iniziazione cristiana. Alle 17,30, poi, la recita del Rosario col canto dell’enunciazione dei misteri, litanie cantate e recita della coroncina alla Vergine del Rosario. Alle 18, la santa messa. Contemporaneamente, è in programma l’apertura della pesca di beneficenza. Alle 19, invece, ci sarà l’inizio della Peregrinatio Mariae, la visita della Madonnina nelle case delle famiglie del quartiere per tutto il mese di ottobre.