Grande successo per ‘Ibla Bardata’: una festa per grandi e bambini

618
Foto di Gianni Licitra

È stata un successo la manifestazione ‘Ibla Bardata’, che ha richiamato nel quartiere barocco tantissima gente.

Un programma molto ricco: la sfilata itinerante di autentici carretti siciliani, scolpiti e dipinti a mano, i canti, i balli e i colori del folklore siciliano.

E poi un percorso di degustazioni della migliore gastronomia locale.

Tanti i bambini che hanno partecipato al Laboratorio organizzato alla Bottega Cinabro Carrettieri, l’ultima, storica bottega artigianale del carretto siciliano, preservatasi intatta nelle sue tipicità.

Una vera festa per i bambini, che – pennelli alla mano – hanno seguito le indicazioni dei maestri della Bottega. Spettatori tanti genitori entusiasti di questa straordinaria esperienza che è stata accompagnata dal racconto della storia del carretto, così sfarzosamente dipinto.  Sono stati mostrati gli attrezzi d’epoca ed è stato illustrato il loro utilizzo.

Il momento della sfilata è stato accompagnato da un fiume di persone.

È stato inoltre presentato il Film partecipato intitolato ‘Borgo ergo sum’.

Un film partecipato a cura di Enzo Aronica sui borghi d’Italia – un affresco, un paesaggio umano, che sfugge alla cristallizzazione estetica della cartolina per far vibrare storia e storie grazie allo sguardo e alla voce di ogni singolo coautore del film. Il timone della visione e della narrazione è affidata ai veri protagonisti della vita quotidiana dei nostri amati borghi. I testimoni dei loro luoghi sono stati invitati al racconto tramite immagini, ricomposte in un’unica storia finale a più voci.

Un film piccolo fatto da piccoli film, costruito collettivamente e comprendente un panorama di paesaggi umani che va dalle Alpi a Pantelleria; una narrazione per immagini e voci prossima a sbarcare sulle più svariate piattaforme comunicative di contenuti audiovisivi: piattaforme social, canali tematici, festival e, soprattutto, destinata a tornare ai luoghi dove è nata.

In anteprima, è stato presentato il cortometraggio tratto dal film che racconta Ragusa Ibla, attraverso le immagini e la voce di uno dei suoi abitanti: il pittore di carretti della bottega Cinabro.

(Le foto sono di Gianni Licitra)