4.5 C
Ragusa
lunedì, 05 Dicembre 2022

Bagheria è scesa in piazza contro il ‘Caro bolletta’

46
La manifestazione di Bagheria

La situazione ci coinvolge tutti, c’è un problema di gas, metano, luce medicine, materie prime, i costi aumentano e aumentano per tutti» – così il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli alla manifestazione di protesta contro il “caro bollette”, l’iniziativa organizzata dalle attività commerciali cittadine ma che ha visto la partecipazione di tanti cittadini e numerose delegazioni di commercianti provenienti dai Comuni limitrofi incluso il capoluogo. Presenti anche il sindaco di Altavilla Milicia Pino Virga e dal sindaco di Castelbuono Mario Cicero.

I commercianti hanno simbolicamente consegnato le bollette raddoppiate e triplicate al sindaco che si fa portavoce dei forti disagi della cittadinanza per una situazione economica che sta diventando sempre più insostenibile, con la scure della chiusura delle attività alle porte.
«Noi rappresenteremo presso le Istituzioni, con forza e determinazione, le vostre istanza ed il vostro disagio» – continua il primo cittadino – «coinvolgendo tutti i parlamentari regionali e nazionali, affinché questo campanello d’allarme non rimanga inascoltato». 
La manifestazione si è chiusa con una riunione cui ha partecipato una delegazione delle realtà economiche e dei commercianti partecipanti all’iniziativa al fine di redigere un documento da presentare agli Organi ed Istituzioni competenti.
«Questa manifestazione non è solo una manifestazione di Bagheria» –  conclude il sindaco – «è una manifestazione di tutta l’Italia».

«C’è un totale squilibrio  tra stipendi e le entrate e il costo della vita, sta aumentando tutto dagli affitti, al costo della spesa, a quello dei trasporti. I rincari ci stanno mettendo in ginocchio. Vogliamo costruire un fronte perché il governo entrante dia soluzioni strutturali sul tema del caro energia» – gridano in piazza i manifestanti.