Cento anni e non sentirli. Auguri, nonna Sara!

591

Nonna Sara, nata Occhipinti e sposata Tidona, ha tagliato il traguardo dei 100 anni. Nonna Sara, lucida e arzilla, ha festeggiato le sue 100 primavere insieme ai suoi familiari nel saloncino parrocchiale della chiesa di contrada Puntarazzi, dove ha vissuto una vita e dove trascorre diversi mesi l’anno nella sua casa a pochi passi dalla parrocchia. Una grande festa alla presenza del sindaco, Peppe Cassì, del vescovo, Giuseppe La Placa, del parroco e dei familiari. Una festa tra ricordi e battute: ha snocciolato uno per uno i nomi dei sette nipoti e dei due pronipoti, e a chi le ha chiesto l’età ha risposto, con la simpatia che la contraddistingue, che non si domanda l’età a una signora. E così, sorrisi e applausi per nonna Sara che ha voluto svelare il segreto della sua longevità: aria buona, cibo genuino e lavoro costante per 80 anni. Auguroni, nonna Sara!