Bonus ristrutturazioni, due arresti e sequestri per 115 milioni di euro

167

La Compagnia di Modica della Guardia di Finanza ha condotto un’indagine che ha portato portato all’esecuzione di una misura cautelare personale nei confronti di due soggetti, di cui uno in carcere e l’altro agli arresti domiciliari, nonché al sequestro preventivo fino all’ammontare di oltre 115 milioni di euro, nei confronti di 7 indagati, quale profitto di una truffa a danno del bilancio dello Stato nel settore dei bonus edilizi (Bonus facciate e bonus ristrutturazione).

La Guardia di Finanza, nel corso di una conferenza stampa convocata per la mattina di giovedì 1 dicembre alla presenza del procuratore D’Anna, fornirà ulteriori particolari sull’operazione denominata “Credit Washing”.