Diocesi di Noto: è don Salvatore Rumeo il nuovo vescovo

320

È don Salvatore Rumeo, 56 anni, il nuovo vescovo della diocesi di Noto. Oggi, a mezzogiorno, come vuole la prassi canonica, l’annuncio è stato dato in contemporanea nella Cattedrale di Noto, dall’amministratore apostolico monsignor Antonio Staglianò, a Caltanissetta e dalla Sala Stampa Vaticana. Don Salvatore Rumeo, infatti, proviene dalla diocesi di Caltanissetta. Finora è stato direttore degli Uffici Catechistico e dell’Insegnamento della Religione Cattolica della diocesi nissena e parroco della Chiesa del Sacro Cuore di Caltanissetta. Monsignor Staglianò era stato nominato, nel mese di agosto, presidente della Pontificia Accademia di teologia. La Santa Sede lo aveva nominato amministratore apostolico fino alla nomina del nuovo vescovo. Non essendo Rumeo già insignito dell’ordine episcopale, dovrà essere ordinato vescovo e potrà quindi iniziare il ministero episcopale a Noto.