Consegnato al Comune di Vittoria un bene confiscato alla mafia

2569

Si è svolta stamattina la cerimonia di assegnazione al Comune di Vittoria di un immobile confiscato alla mafia. Si tratta di un’abitazione in via delle Patelle, n.78 ricadente nella frazione di Scoglitti.

La cerimonia ha visto la Prefettura di Ragusa, in attuazione del Decreto di assegnazione dell’Agenzia Nazionale per l ‘ Amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC), consegnare il bene al Comune.

L’immobile, assegnato al comune ipparino su richiesta dello stesso, sarà destinato a finalità sociali e, in particolare, a favore di soggetti fragili o famiglie in difficoltà. La cerimonia segna un ulteriore momento di affermazione dell’attività di contrasto alla criminalità organizzata e dell’efficacia degli strumenti posti dallo Stato a tutela e presidio della legalità.

“La presenza di enti e associazioni operanti a sostegno di fasce svantaggiate della popolazione in luoghi già teatro di attività e persone legate alla malavita genera, infatti- ha scritto la Prefettura- un percorso virtuoso che, partendo dalla destinazione dei beni confiscati, stimola la sensibilità dei territori e rafforza la cultura della legalità”.

A partecipare, oltre alle autorità civili e ai vertici delle locali Forze dell’Ordine, i componenti del Nucleo di Supporto all’Anbsc costituito presso la Prefettura e i rappresentanti dell’Associazione “Libera “. Particolarmente significativa la presenza di quest’ultima, che ha portato sul posto i giovani partecipanti all’annuale “campo di impegno e formazione sui beni confiscati alle mafie”, provenienti da tutta Italia per conoscere e supportare territori ed enti impegnati nel riutilizzo sociale dei beni confiscati.

La cerimonia, oltre alla consegna al Sindaco della città di Vittoria delle chiavi dell’immobile assegnato, ha visto anche l’apposizione sullo stesso delle bandiere istituzionali e di una targa che lo identifichi come “bene confiscato alla criminalità organizzata”