Assegnati i premi del concorso canoro “Premio Cristina Guastella”

319

 Il palcoscenico del Giardino Ibleo a Ragusa Ibla è risuonato di note melodiche e di voci promettenti durante l’undicesima edizione del Premio Cristina Guastella, il concorso canoro che celebra il talento musicale dei giovani artisti e che si è svolto sabato scorso 5 agosto.

Il premio è un tributo affettuoso e vibrante alla memoria di Cristina Guastella, giovane artista e membro del coro “Mariele Ventre” di Ragusa, tragicamente scomparsa prematuramente. Giunto alla sua undicesima edizione, il concorso rappresenta un omaggio alle sue passioni e aspirazioni, nonché un’opportunità per i giovani talenti di emergere e farsi conoscere anche grazie alle tre categorie in gara secondo le diverse fasce d’età: dai 9 ai 11 anni, dai 12 ai 14 anni e dai 15 ai 22 anni. Le esibizioni dei finalisti hanno dato vita a una serata magica, con voci che hanno saputo emozionare e incantare il pubblico presente assieme alla direzione artistica della maestra Giovanna Guastella e alla bravura del riconfermato presentatore, Ruggero Sardo.

La giuria, composta da esperti del settore musicale, ha avuto il compito di selezionare i vincitori e di assegnare premi speciali. La presidente di quest’anno è stata Lalla Francia, figura di spicco nel panorama musicale italiano, nonché vocal coach di “Amici di Maria De Filippi”. Anche gli altri giurati sono esponenti di rilievo nel panorama musicale italiano. Si tratta dei maestri Alessandro Visintainer, Maurizio Casella, Andrea Strada, Laura Alessandra Di Dio, Giuseppe Di Stefano e il dott. Francesco Armellin, direttore di produzione dell’Antoniano di Bologna.

Nella categoria dedicata ai giovani tra 9 e 11 anni, Alice Vinci, proveniente da Noto (SR), ha conquistato il primo posto con la sua interpretazione di “Parte del Tuo Mondo”. Simona Forte, 9 anni di Terrasini (PA), si è aggiudicata il secondo posto, incantando il pubblico con la sua versione di “Mi Sei Scoppiato Dentro al Cuore”. Il terzo posto è stato conquistato da Gaia Laura Bajo, 9 anni e originaria di Ragusa, che ha stupito tutti con la sua esecuzione di “La Mia Voce”.

Nella categoria riservata ai partecipanti tra i 12 e i 14 anni, Filippo Cavolina da Mirabella Imbaccari (CT) ha dominato il palcoscenico con la sua interpretazione di “Feeling Good”, guadagnandosi il meritato primo posto. Tommaso Aiello, 13 anni di San Pietro Clarenza (CT), ha portato sul palco una toccante versione di “Diamonds on the Inside” che gli è valsa il secondo posto. Il terzo posto è stato assegnato a Federica Antoci, 13 anni e di Ragusa, che ha incantato il pubblico con la sua esibizione di “Lovely”.

Nella categoria 15-22 anni, Chiara Vinci da Noto (SR) ha dimostrato la sua bravura con la potente interpretazione di “Run to You”, conquistando il primo posto. Lara Dipasquale, 15 anni e di Ragusa, si è classificata al secondo posto con la sua coinvolgente esecuzione di “Love Is a Lie”. Infine, Angelo Vaccarello, 16 anni di Agrigento, ha emozionato tutti con la sua interpretazione di “L’Emozione Non Ha Voce”, portandosi a casa il terzo posto.

La serata è stata ricca di momenti speciali, inclusi gli interventi musicali dei vari ospiti, tra cui Valentina Falbo, Giulia Guastella, Damiano Di Martino, Valeria Burgio e il Coro Mariele Ventre di Ragusa. Un momento particolarmente toccante è stato l’omaggio di Giulia Guastella, sorella di Cristina, che ha eseguito la canzone “Fai Rumore” dedicandola a sua sorella, accompagnata da un video con le foto di Cristina.

Durante la serata straordinaria del Premio Cristina Guastella 2023, sono stati consegnati diversi premi speciali ai partecipanti che hanno saputo distinguersi con le loro interpretazioni appassionate e uniche.

Uno dei momenti più significativi è stato il conferimento del “Premio Speciale Comune di Ragusa” andato a Zoemi Zaccaria, quindicenne di Modica (RG), consegnato dall’assessore Katia Pasta. Il “Premio Speciale Mallo Haus” è stato assegnato a Matilda Gusmano, nove anni di Fiumefreddo di Sicilia (CT), consegnato dal presidente Gianni Mallo, il “Premio Speciale Gruppo Scar” è stato attribuito a Federica Messineo, quattordicenne di Bronte (CT), consegnato da Alessandro Antoci, direttore commerciale del Gruppo Scar. Il “Premio Speciale Gruppo Inventa” è stato consegnato a Giulia Comanzo, undicenne di Ragusa, consegnato dal presidente del Gruppo Inventa, Emanuele Iemmolo. Infine il “Premio Speciale Butterfly” andato a Angelo Vaccarello, sedicenne di Agrigento, consegnato da Giulia Guastella con incluso anche un invito speciale da parte di Lalla Francia a partecipare ai provini di programmi tv.

“L’edizione del “Premio Cristina Guastella” 2023 ha dimostrato ancora una volta la forza e la passione dei giovani artisti siciliani – sottolinea la direttrice Giovanna Guastella, tra l’altro zia di Cristina – Le voci hanno vibrato nell’aria, portando con sé emozioni e storie uniche. Questo concorso rappresenta non solo un’opportunità per i giovani cantanti di mettersi in mostra, ma anche un modo di onorare la memoria di Cristina attraverso la musica che amava”.