Vittoria, autista soccorre migrante investito da pirata della strada

2383

Ancora un gesto da eroe per l’autista della Giamporcaro Rocco Conselmo, vittoriese di 58 anni.

L’uomo, che si stava recando a lavoro, ha notato una persona sdraiata a terra ai bordi della strada e una bicicletta poco distante. Conselmo si è quindi subito fermato per prestare soccorso. Si trattava di un giovane migrante probabilmente sud-africano. Scambiando con lui poche parole ha capito che il ragazzo era stato investito da un’auto, di colore scuro, che si è poi data alla fuga. Nonostante le varie ferite e le contusioni il giovane ha rifiutato di essere soccorso da un’ambulanza e insisteva per andare via in modo da poter tornare a lavoro. A quel punto, Conselmo ha preso la cassetta medica presente sul bus e gli ha disinfettato e fasciato alcune ferite.

“L’ho anche invitato a non tornare a lavoro- racconta a Ragusah24-viste le numerose ferite e contusioni, e gli ho dato dei soldi perché così non perdesse il guadagno della giornata lavorativa. Mi ha poi pregato di non chiamare i soccorsi, spiegandomi che si trova in Italia da irregolare. Non sono riuscito a trattenerlo oltre e così si è allontanato. Ho comunque chiamato la Polizia, spiegando quanto accaduto. Spero che riescano a trovare il pirata della strada”.

Conselmo, già nell’ottobre 2022, era salito agli onori della cronaca per aver salvato una passeggera che stava soffocando. La donna aveva iniziato a tossire in maniera strana già mentre si trovava sul pullman. Una volta scesa al capolinea etneo, ha chiesto chiaramente aiuto, anche se solo con gli occhi, all’autista ed è riuscita a sussurrare la parola “caramella”. A quel punto Conselmo è intervenuto e ha messo in pratica quanto imparato durante il corso di primo soccorso tenuto dall’azienda per la quale lavora ed ha praticato la  manovra di Heimlich. La signora è quindi tornata a respirare e ga ringraziato il suo angelo.