Sant’Antonio di Padova, grande festa a Giarratana e Vittoria

203

Grande festa ieri a Vittoria e Giarratana per l’arrivo delle reliquie di Sant’Antonio di Padova.  A Vittoria le reliquie sono arrivate alle ore 17,30. Alle 18 è stata quindi celebrata la Messa dal reverendo parroco don Benedetto Salvatore Mallemi e, a seguire, la tradizionale benedizione del pane. Per il Comune di Vittoria era presente, tra gli altri, l’assessore Cesare Campailla.

Il programma proseguirà con la celebrazione di messe e la visita delle reliquie a Scoglitti, agli ammalati, all’ospedale di Vittoria (sabato 2 dicembre alle ore 7,30) fino a domenica 3 dicembre, giornata clou. In particolare alle ore 10 e alle 11 si svolgeranno le messe e l’affidamento dei bambini a Sant’Antonio.

Grande festa anche a Giarratana dove la comunità, guidata dal parroco Francesco Mallemi, ha accolto le reliquie del Santo ricordato anche come “paladino della Giustizia e strenuo difensore della gente comune”.

In corteo, alla presenza del sindaco, Bartolo Giaquinta, e del presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Giaquinta, ci si è mossi verso la chiesa di Sant’Antonio abate dove le reliquie sosteranno anche oggi per la venerazione dei fedeli. Qui, si è tenuta la santa messa solenne presieduta da padre Giovanni Milani, delegato della “pellegrinatio” antoniana che, tra l’altro, ha donato una reliquia alla comunità giarratanese oltre ad avere animato la benedizione del pane.