Figc: società, dirigenti e piccoli atleti contro la violenza sulle donne

69

Giornata di forte condivisione al “Palazama” di Ragusa sabato 25 novembre. In un palazzetto gremito in ogni ordine di settore da tutti i piccoli atleti delle varie discipline sportive, anche la Figc di Ragusa ha rappresentato con fermezza il suo impegno totale al contrasto della violenza sulle donne. Tramite i componenti della Delegazione provinciale e i responsabili dirigenti delle società calcistiche, sono stati in tanti a partecipare alla giornata, con una folta presenza di giovani calciatrici e calciatori pronti a riempire gli spalti del “Palazama”.

“Purtroppo – ha spiegato la componente delegata Sara Traina – non è stato possibile effettuare il programma prestabilito al campo “Biazzo” per le avverse condizioni meteo, di conseguenza ci siamo spostati all’interno del “Palazama” per ribadire, come Federazione, la nostra presenza nonché massima vicinanza nella lotta incessante contro l’eliminazione della violenza sulle donne. Il calcio e lo sport nel suo insieme rappresentano un importante veicolo di sensibilizzazione e crescita umana, e tutti i giorni siamo chiamati ad impegnarci come donne e uomini di sport per educare i nostri figli e allievi ai massimi valori del rispetto reciproco. E’ stato bello essere presenti insieme ai nostri piccoli in una giornata così importante”.

A partecipare in rappresentanza della Provincia di Ragusa, le società Vittoria Football club, Futsal Ragusa, Scicli Bruffalori, Orsa Ragusa, Game Sport Ragusa, Cr Scicli, Ragusa Boys, Sportispica Marcomonaco. Per il Comitato ibleo Figc, presenti il vice segretario Armando La Cognata, i componenti Claudia Ricupero delegata calcio femminile, Raffaele Vaccaro, Vincenzo Vitale, Sara Traina, Michele Poidomani, Bartolo Ficili, Carlo Giaquinta e Bartolomeo Manenti.