Ergon: 62,500 euro di borse di studio ai figli dei dipendenti

1591

Ergon punta ancora sui giovani e anche quest’anno ha premiato in borse di studio i figli delle collaboratrici e dei collaboratori che si sono distinti per meriti scolastici.

Presente nella distribuzione organizzata con i marchi Despar e Altasfera per la Sicilia, oltre a gestire il marchio ARD, Ergon si è superata e in questa 16esima edizione ha assegnato ben 48 borse di studio per un totale di € 62.500, aggiungendo oltre ai contributi rivolti agli studenti che si sono diplomati nelle scuole primarie (13 del valore di € 500), secondarie di primo grado (18 del valore di € 1.000) e secondarie di secondo grado (15 del valore di € 2.000), anche due benefici a favore della laurea, uno per la laurea di primo livello del valore di € 3.000 e uno per la laurea di secondo livello del valore di € 5.000.

Inoltre un dono è stato fatto anche a chi, pur avendo titolo per ricevere la borsa di studio, non è riuscito ad entrare in graduatoria: 3 scuola primaria, 27 medie, 17 superiori, 10 lauree. Numeri importanti che ancora una volta dimostrano la grande attenzione che l’azienda riserva ai giovani ed ai propri dipendenti, attraverso un sostegno concreto che riconosce il talento e l’impegno dei ragazzi, ed al contempo li stimola e incentiva. La cerimonia di premiazione anche quest’anno si è svolta in modalità online, metodologia che ha accorciato le distanze ed eliminato le barriere geografiche, permettendo a tutti i premiati di poter partecipare attivamente.

A condurre i vari momenti della manifestazione è stata la Responsabile Marketing di Ergon, Concetta Lo Magno, che ha sottolineato l’importanza di impegnarsi nel raggiungere i propri obiettivi. “Se lo vuoi davvero accadrà – ha commentato la Lo Magno – qualunque cosa vogliate fare, dovrete pensare, studiare e lavorare per realizzarlo ed accadrà se lo vorrete davvero perché lo renderete possibile. Siate audaci e determinati”.

Dopo aver visionato un video contenente i nomi di tutti i ragazzi vincitori, si è passati all’attribuzione dei premi. In collegamento a premiare i ragazzi sono stati il presidente di Ergon, Paolo Canzonieri, una rappresentanza di consiglieri, direttori, responsabili e coordinatori del gruppo. Tante le parole di stima e incoraggiamento spese per i giovani talenti premiati, parole che hanno marcato l’importanza di riconoscere il proprio valore, di essere fieri del proprio percorso, di credere nei propri sogni e di perseguire con costanza i propri obiettivi. Molta l’emozione che ha accompagnato la cerimonia che ha visto protagonisti i ragazzi ma anche i propri genitori che, di fianco, li appoggiano e sostengono, e che hanno espresso il loro ringraziamento non solo per il contributo economico ricevuto, ma anche per l’attenzione che l’azienda riserva a tutti i dipendenti, membri della unica grande famiglia Ergon. Una famiglia che cresce giorno dopo giorno, così come anche il numero delle richieste ricevute, tanto da aver composto un’apposita commissione che ha visto tra i membri Enzo Firullo e Grazia Veneziano.

Gli studenti della scuola primaria premiati sono stati: Alberto Maria Filippone, Gabriel Piombo, Alessio Nobile, Andrea Leggio, Matteo Greco, Rebecca Restivo, Viola Porretta, Martina Passanisi, Giada Vernuccio, Adele Mezzasalma, Sophia Scollo, Morgana Rita Distefano, Giulia Alioto.

Quelli della scuola secondaria di primo grado sono stati: Maria Teresa La Torre, Giorgia Bonfiglio, Giorgia Mariagrazia Rapisarda, Nicole Spataro, Simone Colombo, Sabrina Battaglia, Roberta Asta, Simona D’Amico, Giovanna Galvagno, Francesca Spadaro, Andrea Maria Baglioli, Roberta Grasso, Giorgia Greco, Giorgia Inturri, Daniele La Rosa, Simone Vitale, Lorenzo Zappalà, Gaia Martorana.

I giovani studenti della scuola secondaria di secondo grado sono stati:  Alice Tumino, Alessia Bellamacina, Jennifer Ponte, Annarita Maria Pannuzzo, Giuseppe Battiato, Giulia Pellegrino, Giuseppe Coniglio, Manuela Lanzafame, Federica Ferrera, Davide Pelligra, Fabio Vanellone, Giorgia Tornatore, Diego Meli, Fabiana De Luca, Carmelo Graziano.

Infine Federica Distefano è stata premiata per la laurea triennale e Ilaria Palermo per la laurea magistrale. Come di consueto alla fine della premiazione un ultimo augurio e una foto di gruppo per immortalare il momento e darsi appuntamento al prossimo anno.