Sanità: liste d’attesa, presentato esposto in Procura. Nota di Art. 32

432
Servizi sanitari, sindaci contro sul riordino
Immagine di repertorio

Nelle settimane scorse il Comitato Civico Articolo 32 ha evidenziato quelle che ha definito “le inammissibili liste di attesa all’Asp di Ragusa”.

“Infatti- si legge in una nota-, l’Asp stabilisce gli appuntamenti per visite e analisi a prescindere dal merito delle patologie. In buona sostanza viene ignorata, se non oltraggiata, la professionalità del medico che prescrive i tempi entro i quali dovrebbe intervenire il sistema sanitario in relazione alle condizioni del paziente”.

“Il Comitato- scrivono ancora- aveva evidenziato un caso di nodulo mammario e la prescrizione medica  di ulteriori  accertamenti, entro 10 giorni,  al fine di verificare le severità del caso in esame. L’Asp ha decretato che la visita venisse effettuata dopo 6 mesi. Pertanto  il soggetto interessato,  dopo aver constatato l’impossibilità di  una riduzione dei tempi di attesa, ha deciso di presentare un esposto alla Procura della repubblica di Ragusa”.