Modica, denunciati tre spacciatori

200

Tre pregiudicati sono stati denunciati dal personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Modica, all’Autorità Giudiziaria, perché beccati mentre violavano la normativa sugli stupefacenti.

L’intervento è iniziato quando, nei giorni scorsi, due giovani in sella ad un ciclomotore alla vista della Volante hanno cercato di dileguarsi per le vie cittadine del quartiere “Sorda”.

Durante la corsa, uno dei due si è disfatto  di un involucro in plastica, gettandolo tra le sterpaglie. Gli agenti, recuperato l’involucro insieme ad un’altra pattuglia impegnata non poco distante nel controllo di veicoli, dopo un breve inseguimento sono riusciti comunque a raggiungere repentinamente i due ragazzi.

Visibilmente nervosi, i due sono stati sottoposti a perquisizione personale che ha dato esito positivo. In particolare, addosso ad uno di loro sono stati rinvenuti poco meno di 10 grammi di hashish suddivisi in confezioni pronte ad essere smerciate e una cospicua somma di denaro di vario taglio, ritenuta frutto dell’attività di spaccio.

Gli Agenti hanno quindi esteso la perquisizione a casa di entrambi e presso l’abitazione di uno dei due ragazzi è stata recuperata un’altra monodose di hashish, debitamente sequestrata.

Considerati i fatti, sono stati denunciati in stato di libertà per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Dagli accertamenti è emersa inoltre la posizione irregolare di uno di loro sul territorio nazionale trattandosi di un tunisino senza fissa dimora e appena maggiorenne.

Il giovane, previo nulla osta dell’Autorità giudiziaria, è stato pertanto trattenuto, con provvedimento del Questore, nel Centro per i rimpatri di Caltanissetta per la successiva espulsione.

Qualche giorno dopo, gli agenti del Commissariato di Modica hanno provveduto a controllare un altro ragazzo che si trovava all’interno di un’auto in una zona buia ed appartata. E’ stato trovato in possesso di 10 grammi di hashish suddivisi in monodosi.

Dagli accertamenti è risultato essere uno straniero di origine nordafricana, pregiudicato e da tempo residente a Modica che è stato denunciato a piede libero per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

 

Il Questore della provincia di Ragusa Dr. Vincenzo Trombadore con la condivisione dei Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, a conclusione delle tematiche di settore approfondite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi in Prefettura, ha disposto con specifiche ordinanze l’attuazione di misure di vigilanza e controllo per garantire ai cittadini nelle festività natalizie una rafforzata presenza delle forze di polizia sul territorio.

Dalla Questura di Ragusa fanno sapere che sono stati predisposti mirati servizi anche per fronteggiare lo spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare tra i giovani. In tale contesto, le pattuglie dei locali Commissariati di Pubblica Sicurezza sono state supportate da reparti aggiuntivi specializzati della Polizia di Stato come il Reparto Prevenzione Crimine e le Unità Cinofile.

Sono state maggiormente controllate le vie cittadine, anche quelle interessate dalla cosiddetta movida, con riferimento sia alle attività commerciali e di ristorazione, sia agli avventori delle stesse, nonché le zone rurali.