Beccato a rubare in un’abitazione di Vittoria, arrestato dalla Polizia

534
Immagine di repertorio

Un uomo di 30 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Vittoria. 

In particolare, i poliziotti della Squadra Volanti e della Sezione Investigativa Commissariato di Vittoria sono intervenuti a seguito di una segnalazione relativa ad un furto in atto in un’abitazione di un appartenente alle forze dell’ordine, ricadente in una zona centrale della città.

Una volta sul posto gli agenti hanno notato un uomo che, repentinamente, dal balcone dell’abitazione in questione saliva fino all’ultimo piano, provando a fuggire saltando fra i tetti delle abitazioni attigue.

Nonostante la rocambolesca fuga, gli Agenti sono riusciti a circondare l’intera zona interessata e a bloccare il fuggitivo mentre tentava di scendere in strada attraverso un tubo di scolo delle acque piovane.

Fermato e perquisito, è stato trovato in possesso della refurtiva occultata all’interno di un marsupio e consistente in diversi monili in oro.

Nell’abitazione dell’uomo, noto pregiudicato locale con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, sono stati inoltre rinvenuti altri monili e oggetti che secondo gli inquirenti sono molto probabilmente frutto di altri furti commessi dal pregiudicato.

Il trentenne è stato pertanto tratto in arresto, in flagranza, per furto aggravato e dopo le formalità di rito è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Nel frattempo il proprietario dell’immobile, giunto in Commissariato per la relativa denuncia, ha riconosciuto tutta la refurtiva trafugata come di sua proprietà, ottenendone la riconsegna.