Servizio Civile a Santa Croce Camerina, si cercano 10 giovani

263
Bandiere a mezz’asta stamani al Comune di Santa Croce, in segno di lutto cittadino, e la richiesta, giunta da più parti, di sobrietà nel triste giorno dell’addio a un bambino di otto anni.

Tutela dell’ambiente, prevenzione dei disastri naturali, condizioni di vita più consone al rispetto del territorio sono le aree di intervento di un progetto del Servizio civile universale (Scu) messo a punto dell’Assod per il comune di Santa Croce Camerina, che impegnerà 10 giovani. Gli interessati devono presentare domanda, che va inoltrata on line, entro le ore 14 del 15 febbraio prossimo.

I 10 volontari dello Scu avranno il compito di rafforzare le capacità di comunicazione del sistema di Protezione civile comunale e, dunque, di contribuire a rafforzare la resilienza della comunità locale, focalizzando l’attenzione sulla possibilità di migliorare l’efficacia del sistema comunale di Protezione civile, contare su maggiori capacità e competenze collettive, acquisire migliori e maggiori informazioni sul territorio, le sue caratteristiche e i rischi connessi. L’obiettivo è quello di operare in stretta sinergia con le associazioni espressione della società civile, attive nella Protezione civile e in maniera più ampia con l’associazionismo e le aggregazioni civiche e giovanili. La corretta e puntuale informazione diventa forse il principale intervento di prevenzione del rischio. Si tratta di coinvolgere le varie forze della comunità nell’approfondire e socializzare l’informazione e i corretti comportamenti da tenere nella situazione attuale di emergenza.

“Il progetto è finalizzato – sottolinea Marco Santoro – alla promozione e diffusione di una cultura della resilienza e della Protezione civile come forma di investimento culturale e sociale per veicolare il messaggio del rispetto dell’ambiente, della salvaguardia del territorio e della solidarietà.”

Il sindaco Giuseppe Dimartino evidenzia “che il progetto incide molto nello sviluppo di una nuova sensibilità ambientale ed un più efficace senso civico. Con questo progetto miriamo tra l’altro ad inserire questi giovani a pieno titolo in un’esperienza di Protezione civile, consentendo sia al Comune di Santa Croce Camerina di promuovere – conclude il Sindaco – un’adeguata cultura della prevenzione che di offrire ai volontari un know how che sarà parte integrante della loro formazione personale.”