Ortodonzia riabilitativa per pazienti con disabilità al MP Arezzo

296

Al via dai prossimo 5 e 6 aprile, la convenzione sottoscritta fra l’ASP di Ragusa e l’ASP di Catania per garantire le prestazioni di odontoiatria riabilitativa a favore di pazienti con disabilità fisica, psico-fisica o psichiatrica, non collaboranti alle cure, affetti da patologie odontostomatologiche.

L’équipe del professor Riccardo Giuseppe Spampinato, direttore dell’Unità di Odontoiatria Speciale presso il P.O. “Santa Venera e Santa Marta” di Acireale, ha già programmato tredici visite e nove interventi chirurgici per le date in oggetto.

L’ASP, attraverso la Direzione Medica degli ospedali di Ragusa, metterà a disposizione dei locali per uso ambulatoriale, una sala operatoria e personale di supporto (infermieri, operatori socio-sanitari e operatori tecnici). L’attività, programmata presso l’ospedale “Maria Paternò Arezzo” di Ragusa Ibla, consisterà in uno screening diagnostico odontoiatrico ed eventuale intervento riabilitativo oro-buccale. La convenzione fra le due Aziende sanitarie ha validità di un anno.

“Siamo soddisfatti per l’attivazione di un servizio fondamentale, che garantirà a molti pazienti con disabilità, alle rispettive famiglie e ai cargiver, di ricevere assistenza vicino casa, evitando scomodi trasferimenti in altre parti della Sicilia – dice il Commissario straordinario dell’ASP di Ragusa, dott. Giuseppe Drago -. Attraverso la sinergia con l’ASP di Catania e la professionalità del team impegnato in questa attività, siamo certi di garantire un servizio all’avanguardia che è nelle nostre intenzioni far funzionare sempre meglio”.