Addolorata a Comiso, domani la festa esterna

79

E’ il giorno più atteso per i devoti e per i fedeli della città di Comiso.

Domani, domenica 12 maggio, è il giorno della festa esterna di Maria Santissima Addolorata, in concomitanza con la celebrazione della solennità dell’Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Alle 8 ci sarà l’armonioso suono delle campane e lo sparo di salve a cannone annuncerà a tutta la città la gioia della festa in onore di Maria Santissima Addolorata. Alle 9 il corpo bandistico Kasmeneo eseguirà marce sinfoniche per le principali vie della città. Sempre alle 9 ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote Biagio Aprile, vicario parrocchiale. Alle 11 la solenne celebrazione eucaristica presieduta dall’arciprete parroco, il sacerdote Innocenzo Mascali. Alle 17, i corpi bandistici Diana e Kasmeneo percorreranno le vie principali della città diffondendo i suoni e la gioia della festa. Alle 17 ci sarà la celebrazione eucaristica solenne presieduta dal sacerdote Fabio Randello, arciprete parroco della chiesa Madre “Santa Margherita” di Licodia Eubea. Alle 18 è prevista l’uscita del venerato simulacro della beata Vergine Addolorata che farà il trionfale ingresso in piazza Fonte Diana dove sarà accolto dalla moltitudine dei fedeli e dall’esultante coro di voci bianche che eseguirà il tradizionale Inno, scritto nel 1910 da mons. Francesco Rimmaudo e musicato dal maestro Alfio Pulvirenti, diretto dalla maestra Maria Lucia Faro. Parteciperanno alla processione le confraternite Maria Ss. Addolorata di Comiso, Licodia Eubea, Siracusa, Caltanissetta e la confraternita Maria dei Sette dolori di Comiso.

La processione si snoderà per le seguenti vie: mons. Rimmaudo, piazza Fonte Diana, San Biagio, viale della Resistenza, Pico della Mirandola, Maddalena, Principessa Mafalda, Piazza Aurelio Saffi, Gen. Amato, viale della Resistenza, Puglie, C. Marchesi, Risorgimento, B. Croce, San Biagio, La Grange, San Biagio, Pico della Mirandola, Gramsci, piazza San Biagio, via Morso (chiesa dell’Immacolata), San Francesco (chiesa Santa Maria delle Grazie), corso Vittorio Emanuele (chiesa Maria Ss. Annunziata), (chiesa San Giuseppe), Gen. le Amato, Attilio Regolo, Casmene, Pisanelli, Naselli, corso Umberto, Principe di Napoli, Veneto, Casmene, Apollo, Giotto, piazza Carl Marx, G. Pascoli. C. Dalla Chiesa (sosta per lo spettacolo pirotecnico), G. Pascoli, piazza Carl Marx, corso Umberto I, Di Vita, piazza Fonte Diana, mons. Rimmaudo, rientro in chiesa Madre.

Alle 19,30 la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal sacerdote Girolamo Alessi, vicario foraneo di Comiso e parroco della parrocchia Maria Ss. Annunziata. Alle 22,30 la processione arriverà in via Giovanni Pascoli angolo via Carlo Alberto Dalla Chiesa per assistere allo spettacolo pirotecnico eseguito dalla ditta Pirolandia di Giuseppe La Rosa da Bagheria. Alle 23,30 l’arrivo del simulacro della Vergine Addolorata in piazza Fonte Diana e rientro in chiesa dove sarà accolto dal canto delle voci bianche e dal coro parrocchiale. Lunedì, al via, l’ottavario della festa con alle 18,30 il santo Rosario e la coroncina del mese di maggio, alle 19 la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote Salvatore Conti, parroco della parrocchia Sacro Cuore di Gesù. Alle 21 in piazza Fonte Diana la compagnia teatrale “Gli amici del teatro” di Chiaramonte Gulfi metterà in scena la commedia brillante “U ruppu ra cravatta”.