“Ragusani nel Mondo” 2024, presentati i premiati

2544

Saranno sei le storie che quest’anno connoteranno la 29esima edizione del “Premio Ragusani nel Mondo” in programma il prossimo 27 luglio in piazza Libertà, pronto a celebrare, nuovamente, le eccellenze ragusane che si sono distinte a livello nazionale e internazionale. I premiati di quest’anno sono stati resi noti stamani in conferenza stampa alla chiesa della Badia a Ragusa. Ad intervenire, il presidente dell’associazione “Ragusani nel Mondo”, Salvatore Brinch, il vicepresidente Peppe Lizzio, il presidente onorario on. Franco Antoci, il direttore Sebastiano D’Angelo e il sindaco di Ragusa, Peppe Cassì.

Ricche di varie sfaccettature umane e professionali le storie dei premiati. Sul palco ci sarà Guglielmo Iozzia, originario di Santa Croce Camerina, ingegnere biomedico nato a Ragusa il 17 maggio 1969. Laureato a Bologna, ha una specializzazione in software diagnostico e dispositivi medici. Dopo esperienze professionali in aziende come IBM e FAO, dal 2019 è direttore associato presso Merck, azienda farmaceutica statunitense. Risiede in Irlanda ma lavora su progetti internazionali, specialmente nel campo dell’Intelligenza Artificiale applicata alla ricerca di vaccini.

In ambito medico anche altri due premiati. Orazio Caffo, nato a Modica, rinomato chirurgo italiano. Laureatosi in Medicina e Chirurgia a soli 23 anni con il massimo dei voti a Catania, si è specializzato in oncologia clinica presso l’Università degli Studi di Parma. Ha contribuito alla creazione dell’unità operativa di Oncologia Medica nell’Ospedale Santa Chiara di Trento, dove attualmente ricopre il ruolo di direttore di struttura complessa. È coordinatore della rete oncologica della Provincia Autonoma di Trento e docente universitario a Verona. Autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche, è considerato un esperto di patologie prostatiche a livello italiano e internazionale. Il terzo premiato in ambito medico è Ignazio Tasca, nato e cresciuto a Scicli, noto medico chirurgo specializzato in otorinolaringoiatria e patologia cervico-facciale. Laureato all’Università di Bologna, si è distinto per le sue competenze nella chirurgia del naso, della laringe e della tiroide. Attualmente, è direttore dell’Unità Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria dell’Ausl di Imola. Ha organizzato numerosi corsi e congressi internazionali sulla chirurgia del naso ed è autore di diverse pubblicazioni scientifiche. Tasca ha ricevuto riconoscimenti nazionali ed internazionali e fa parte di diverse società mediche, tra cui la Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale.

Una donna dall’importante carriera manageriale, sarà tra i premiati di questa edizione. Si tratta di Corinna Carbone, originaria di Ragusa, ha costruito una carriera di successo nel settore delle risorse umane, partendo dai primi passi nella comunicazione e giornalismo per poi approdare all’ENI a Milano. Dopo un periodo in Olanda, si è trasferita negli Stati Uniti, dove ha consolidato la sua esperienza, ottenendo ruoli di alto livello nella gestione del personale. Attualmente, è responsabile delle risorse umane in un’azienda statunitense attiva nel settore della sostenibilità ambientale. La sua passione per il successo delle persone e il suo impegno nel supportare i giovani sono evidenti nella sua attività professionale e nei suoi interventi come speaker ad eventi del settore. Corinna ha recentemente ricevuto un prestigioso premio come uno dei migliori 100 HR leader negli Stati Uniti.

Sul palco salirà anche uno dei sociologi italiani più famosi a livello mediatico. Si tratta di Antonio Noto, nato a Napoli ma con radici chiaramontane, rinomato sociologo e sondaggista. Laureato all’Università di Napoli, si è distinto nel settore delle ricerche di mercato e dei sondaggi di opinione. È noto per le sue collaborazioni con importanti programmi televisivi e giornali nazionali, tra cui “Porta a Porta” su Rai Uno e “La Repubblica”. Fondatore e direttore della società “Noto Sondaggi”, è autore di diverse pubblicazioni e ha ricevuto riconoscimenti accademici per il suo contributo nel campo della sociologia e delle analisi politiche.

 

Durante la conferenza stampa, e in accordo con le rispettive famiglie, sono stati annunciati due particolari riconoscimenti che saranno consegnati alla memoria dell’artista ragusano Franco Cilia e del noto fotografo Peppino Leone entrambi recentemente scomparsi lasciando un enorme vuoto nella comunità. Durante la serata si alterneranno sul palco vari ospiti tra cui i “Cugini di Campagna” che dopo le premiazioni terranno un vero e proprio concerto aperto a tutti. Ci sarà anche il giovane cantante Lorenzo Licitra, noto per la sua partecipazione a “Tale e Quale Show” e il ruolo centrale di Gesù nel musical “Jesus Christ Superstar”. Proprio dal palco del “Premio Ragusani nel Mondo” è partita la sua straordinaria ascesa artistica che l’ha portato a vincere anche X Factor. L’evento sarà arricchito dall’Orchestra di Peppe Arezzo e numerosi altri momenti di spettacolo compreso l’intervento del cabarettista Massimo Spata. 

La serata, che sarà preceduta da un’anteprima a Chiaramonte Gulfi, sarà condotta dai giornalisti Salvo Falcone e Caterina Gurrieri mentre la grafica di questa edizione è curata da Emanuele Cavarra. Come sempre maggiori informazioni si potranno trovare sul sito web www.ragusaninelmondo.it e sui canali social dove si terrà anche la diretta streaming. L’accesso alla serata, che si svolgerà come sempre in piazza Libertà, è libero fino ad esaurimenti posti.