Nasce la rete radio provinciale del volontariato di protezione civile

51

Ha preso ufficialmente forma con la sottoscrizione da parte di 11 Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile con sede legale in provincia di Ragusa e debitamente iscritte all’Elenco Territoriale del Volontariato presso la Regione Sicilia nonché al RUNTS – Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, la Rete Radio Provinciale del Volontariato di Protezione Civile. L’infrastruttura, ritenuta assolutamente strategica in un settore come le comunicazione che in fase di criticità rappresentano il fulcro su cui si sviluppano decisioni ed azioni dalle quali possono dipendere la sicurezza e la salvaguardia di persone e beni, permetterà a tutte le OdV aderenti di avvalersi di uno scambio di informazioni tempestivo e capillare su tutto il territorio provinciale (ed oltre) anche, e soprattutto, in zone poco servite dalle reti radiomobili utilizzate comunemente dagli smartphone o in situazioni di emergenza derivanti da eventi calamitosi nelle quali le stesse potrebbero facilmente collassare. Questa rete, primo esempio del genere in Sicilia, si articola mediante la dislocazione di diversi ponti ripetitori installati sull’intero territorio ibleo che all’occorrenza possono essere interconnessi tra loro così da garantire lo scambio di flussi di comunicazioni anche tra Volontari di Associazioni diverse, qualora chiamati ad operare congiuntamente o su un più ampio territorio rispetto a quello normalmente di propria competenza. Tutto ciò è stato possibile grazie ad una perfetta sintesi delle disponibilità delle realtà di Volontariato aderenti, che hanno ritenuto proficuo, sotto il Coordinamento di ARI Ragusa OdV – Associazione Radioamatori Italiani- specializzata nel settore, condividere le proprie risorse strumentali fino ad oggi utilizzate in esclusiva. Il “modello” adottato ha ricevuto anche il plauso del MIMIT, soggetto istituzionalmente competente al rilascio delle Autorizzazioni Generali, che ha ritenuto valido il progetto che permetterà a tutte le realtà di volontariato aderenti di poter operare a pieno titolo su tutte le frequenze, anche quelle originariamente assegnate alle altre associate, nel pieno rispetto delle norme vigenti. Il “banco di prova” su cui sarà testata l’efficacia e l’efficienza della soluzione adottata, sarà la Campagna AIB 2024 che ha preso il via lo scorso 15 Maggio e che sarà coordinata dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile. Determinante per la realizzazione della Rete Provinciale, l’infrastuttura Intranet ed alcuni dei siti strategici, messi a disposizione a titolo gratuito dalla BLUNOVA SRL.