Vittoria, Comune avvia PUC (Progetti di Utilità Collettiva)

238

Il Comune di Vittoria ha dato il via a cinque progetti inclusi nel catalogo PUC, visionabili sulla piattaforma per la gestione del Patto per l’inclusione sociale GePI  https://pattosocialerdc.lavoro.gov.it/PucCPI .

I progetti strutturati dal Comune di Vittoria riguarderanno 150 persone individuate nella platea dei percettori dell’ ADI (Assegno di Inclusione) e richiedenti SFL (Supporto Formazione Lavoro).

Oltre a un obbligo, i PUC rappresentano un’occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività. I progetti sono strutturati in coerenza con le competenze professionali dei beneficiari e alle propensioni emerse nel corso dei colloqui sostenuti presso il Centro per l’impiego  e gli uffici del Servizio Sociale del Comune.

“Con l’avvio dei PUC- ha dichiarato il vice sindaco e assessore alle politiche del lavoro, Giuseppe Fiorellini- il Comune di Vittoria offre la possibilità ai cittadini disponibili di percepire L’ADI (assegno di inclusione), in cambio di un’attività socialmente utile. Attraverso i progetti proposti abbiamo anche immaginato un percorso di work experience, anche formativo, finalizzato all’accompagnamento verso sbocchi lavorativi per i beneficiari. Percorsi cioé che possano consentire a soggetti fragili di raggiungere l’autonomia e affrancarsi dal disagio. Abbiamo voluto dare una applicazione utile ad una misura ancora incerta e non priva di contraddizioni qual è lo strumento che ha sostituito il reddito di cittadinanza”.

Per il sindaco Francesco Aiello si tratta di un percorso importante: da un lato aiutare soggetti che hanno bisogno, dall’altro di evitare che si possa percepire un reddito senza un corrispettivo. I puc, infatti  hanno come  obiettivo quello di restituire un beneficio alla collettività da parte di coloro i quali sono impegnati nelle attività.