Amministrative: Territorio candida Cosentini a Ragusa e Carpentieri a Modica

4

E’ Giovanni Cosentini il candidato a sindaco di Ragusa, in quota  Territorio e Ragusa Grande di Nuovo.
La decisione è scaturita al termine della lunga riunione di coordinamento provinciale, alla presenza del deputato regionale Nello Dipasquale. Ed è stato proprio l’ex sindaco di Palazzo dell’Aquila ad investire di questa responsabilità colui che è stato il suo vice.
La proposta è stata discussa, prima, in sede di coordinamento cittadino nella giornata di ieri, e oggi ratificata all’unanimità in sede di coordinamento provinciale.

In modo contestuale è stata affrontata anche la questione della candidatura per la Città di Modica. Ad essere individuato è stato Mommo Carpentieri, ex pidiellino e oggi rappresentante di un progetto civico in cui è coinvolto anche il movimento Territorio, che scende in campo per la conquista di Palazzo San Domenico.

 

“Sia su Ragusa che su Modica si tratta di due candidature importanti e significative perché sia Cosentini che Carpentieri hanno grande esperienza amministrativa e potranno governare nel migliore dei modi le due città – spiega Nello Dipasquale, segretario regionale di Territorio – Le loro candidature sono maturate all’interno dei rispettivi direttivi cittadini di Territorio e sono state poi presentate e accolte nel direttivo provinciale perché naturalmente l’idea del nostro movimento è sempre quello di partire dalla proposta che arriva dalla base. Non c’è la velleità di accentrare come accade altrove. Per Ragusa Cosentini è la scelta migliore. E’ stato un ottimo vicesindaco, sarà un ottimo sindaco. In fondo abbiamo amministrato in tandem la città e dunque conosce perfettamente sia la macchina amministrativa che le necessità future di Ragusa”.

Infine l’assemblea ha dato mandato ai vertici del Movimento di Dipasquale, Michele Sbezzi e Raffaele Schembari, di avviare un’azione conoscitiva tra tutti i circoli di Territorio presenti in provincia per individuare il potenziale candidato all’Ente di Viale del Fante.

Anche gli altri Comuni iblei chiamati al rinnovo, cioè Comiso e Acate, Territorio sta proseguendo il suo confronto a livello locale.