Condannati per direttissima i due ladri di Scoglitti

0

Processo per direttissima stamattina al Tribunale di Vittoria nei confronti dei due “topi d’appartamento” arrestati stanotte dai Carabinieri a Scoglitti: si tratta due tunisini pluripregiduicati per reati contro il patrimonio, che sono stati intercettati dopo un furto messo a segno in via Cernia.

Uno dei due è stato condannato a due anni, da scontare agli arresti domiciliari. Il secondo a 8 mesi, pena sospesa.

I due sono stati fermati a bordo della loro Mercedes carica di elettrodomestici e altri oggetti che avevano rubato poco prima nella villetta dove si erano introdotti forzando la serratura e rompendo i vetri della porta di ingresso: c’erano un frigorifero, una lavatrice, uno stereo da appartamento comprensivo di casse ed un televisore 14 pollici, per un valore complessivo di 2000 euro circa. Inoltre, i due sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso (un piede di porco, un pinza e 4 giraviti), sottoposti a sequestro unitamente all’autovettura utilizzata per commettere il furto.