La scuola di Pedalino resta autonoma

3

Bocciata la proposta dell’amministrazione comunale di Comiso di accorpare la scuola di Pedalino con l’istituto statale d’arte (ISA) di Comiso. La scuola elementare di Pedalino accorperà una sezione dello stesso livello, del 2° circolo didattico di Comiso. E’ di ieri sera la notizia che l’Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione ha voluto garantire che Pedalino ritornasse un istituto autonomo grazie all’intervento del deputato regionale Pippo Digiacomo, sollecitato dal Partito Democratico della frazione.
Il Partito democratico della frazione comisana, ha dichiarato infatti: “I fatti ci hanno dato ragione e ci dimostrano che l’ipotesi di accorpare Pedalino con l’Istituto Statale d’Arte di Comiso era una proposta completamente insensata: infatti, la circolare regionale specifica dettagliatamente che sono da evitare accorpamenti forzati ed innaturali di istituti di diverso tipo. Di conseguenza per gli istituti di 2° grado si deve procedere accorpandoli con istituti dello stesso tipo. La soluzione adottata dall’ufficio scolastico regionale è la più razionale. Fortunatamente, tutto bene quel che finisce bene! Vogliamo cogliere l’occasione per esprimere compiacimento al nostro governo regionale che non poteva che essere sensibile a questo argomento, e ringraziare il prof. Giuseppe Scebba dirigente dell 2° circolo didattico Senia di Comiso, che ha concesso che un plesso dell’infanzia del suo circolo venisse accorpato con Pedalino”.