Consiglio comunale aperto sull’aeroporto

0

Consiglio comunale aperto per fare il punto sulla situazione del Magliocco di Comiso.
Presente tutta la deputazione regionale iblea (Digiacomo, Ragusa, DiPasquale, Ferreri, Assenza) e molti cittadini. Il sindaco Giuseppe Alfano ha fatto un excursus su tutto l’iter fin qui seguito per l’apertura dell’aeroporto che si prevede possa avvenire tra la fine di maggio ed i primi di giugno. “Ho registrato positivamente – ha dichiarato Alfano – la presenza di tutta la deputazione iblea e di molti cittadini interessati alle sorti dell’aeroporto di Comiso. Interessante anche la proposta dell’onorevole Assenza condivisa tra l’altro anche da alcuni presenti, che è finalizzata ad impegnare il governatore Crocetta a destinare per i prossimi tre anni, oltre ai due già finanziati, le somme per i servizi Enav. Questo al fine di incoraggiare le compagnie di volo ad investire su Comiso per cinque anni, anzi che due. Inoltre – ha concluso il sindaco – sono soddisfatto perché tutta la deputazione ha fatto quadrato sulla decisione di bloccare il piano Passera che tarperebbe le ali alla struttura, non inserendola nel piano nazionale degli aeroporti”.
Interessante anche la posizione dell’onorevole Pippo Digiacomo (Pd), che da sindaco ha realizzato la struttura aeroportuale: “La mia impressione – ha dichiarato Digiacomo – è che la situazione si sia paludata. Se non si costituisce un vero management che si occupi 24 ore su 24 dello start up del Magliocco, si rischia di non aprire neanche per questa estate. Inoltre, è necessario ricapitalizzare la società di gestione con il contributo di tutto il territorio se si vuole dare continuità economica. Infine – ha concluso il deputato regionale – è fondamentale inserire Comiso nel programma quadro nazionale se si vuole dare certezza alle compagnie aeree con le quali ci sono solo interlocuzioni e nient’altro sino ad oggi”.