La GdF sequestra oltre 10 mila prodotti in 4 negozi ragusani

0

10.159 prodotti non sicuri, in quanto non conformi a quanto previsto dal Codice del consumo, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in 4 esercizi di Ragusa, affiliati ad importanti catene in franchising.  

Si tratta principalmente di prodotti di bigiotteria (collane, anelli, bracciali, orologi, spille, e monili vari), prodotti di cosmesi (trousse, ciprie, ombretti, smalti per unghie, matite per occhi) ed accessori per capelli.

Tali prodotti infatti, per essere conformi alla direttiva vigente devono essere commercializzati sul territorio nazionale, riportando,  sulle confezioni o sulle etichette delle confezioni poste in vendita al consumatore, chiaramente visibili e leggibili, le indicazioni minime previste dalla legge e scritte in lingua italiana: in assenza di tali prescrizioni, è vietato il commercio sul territorio nazionale di qualsiasi prodotto.
La commercializzazione di prodotti che non rispetta le condizioni dettate dal D.lgs 206/2005,  costituisce inoltre turbativa alla concorrenza.

Complessivamente agli esercizi controllati, sono state applicate sanzioni amministrative che vanno da un minimo di euro 1.032,00 circa ad un massimo di euro 51.646,00 circa per ciascun esercizio commerciale.