“Notebook 2”: truffava gli anziani vendendo computer

0

Avrebbe spacciato la presunta vendita di computer come un affare vantaggioso, invece si è rivelata una truffa a tutti gli effetti, di cui sono rimasti vittime tre anziani ultraottantenni ragusani, tra cui una donna. Le truffe sarebbero state consumate dal 6 al 12 ottobre del 2011. Nell’ambito dell’operazione “Notebook 2”, gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa unitamente ai poliziotti del Commissariato di San Carlo Arena di Napoli hanno arrestato Francesco De Vincentiis, napoletano di 50 anni, con precedenti penali specifici. L’arresto è stato compiuto in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Ragusa Claudio Maggioni su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica Claudia Maone. Il malvivente insieme ad un complice non ancora identificato, in quanto mai visto dalle vittime, avrebbe agito, facendo leva sulla buona fede dei malcapitati. La truffa avrebbe fruttato al napoletano circa 15 mila euro per la vendita di tre computer, ma nei fatti, alle vittime sarebbero stati recapitati a casa pacchi senza contenuto. In tal senso, si inserisce l’invito del dirigente della Squadra Mobile Francesco Marino, a non fidarsi mai degli sconosciuti che propongono convenienti affari a prezzi contenuti.