Arrestato uno dei pusher della Villa comunale

1

Un ragazzo di 19 anni, originario della Guinea, è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri della Stazione di Comiso presso la villa Comunale.
A seguito di un controllo e di una successiva perquisizione personale è stato infatti  trovato in possesso di 35 grammi di marijuana, confezionata in 6 involucri, e della somma di 170 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio, nonché di due bilancini di precisione elettronici celati all’interno di una siepe adiacente.
La droga sequestrata verrà inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne l’effettiva composizione.
Il cittadino africano era da diverso tempo un “osservato speciale” dai militari poiché indicato quale uno dei pusher della Villa Comunale di Comiso, luogo frequentato anche da bambini ed anziani, scenario già in altre occasioni di fenomeni di spaccio.
Il ragazzo è stato condotto presso la caserma di Via Leonardo Sciascia, prima di essere sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea davanti la quale dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante la sua permanenza in caserma, il suo telefono cellulare ha ricevuto innumerevoli chiamate da possibili “clienti”, motivo per cui è stato sottoposto a sequestro, insieme a tutto il resto.