Le “botti” del Campailla anche sul Corriere della Sera

8

“Modica, il morbo della vergogna diventato museo”: con questo titolo Marisa Fumagalli, oggi sulla Terza Pagina del Corriere della Sera, presenta il Museo Tommaso Campailla.

“Al centro di Modica – scrive la Fumagalli – ecco un piccolo museo, che evoca torbide atmosfere, poco conosciuto dai visitatori di questa città storica (patrimonio Unesco), famosa per le chiese, i palazzi barocchi e anche per gli atelier del cioccolato”.

Questo piccolo scrigno di storia, cultura e scienza, finalmente “si affaccia” tra le tante cose che fanno parlare di Modica e comincia a catturare l’attenzione della stampa nazionale e internazionale: proprio pochi giorni fa è stato al centro di un reportage su Modica pubblicato su The Indipendent.

In effetti pare che il pubblico dei visistatori sia costituito essenzialmente da stranieri: secondo i dati dell’Associazione Ingegnicultura che gestisce il Museo, il 10% dei visitatori è di origine estera, a fronte di un 3% medio registrato dall’Ufficio turistico a livello cittadino.