Condannato a un anno e due mesi lo sciclitano Riccardo Eterno

7

E’ stato condannato dal giudice Antongiulio Maggiore alla pena di 1 anno e due mesi di reclusione lo sciclitano Riccardo Eterno che al tribunale penale ha dovuto rispondere del reato di minacce con l’aggravante di aver violato le misure di prevenzione in quanto sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno. A denunciarlo la vicina di casa A.V. che qualche tempo dopo, però, rimise la querela. Ecco allora che il tribunale ha proceduto d’ufficio. I fatti in oggetto accaddero a Scicli nel 2010 a causa di una contesa sull’assegnazione dell’ abitazione popolare nella quale vivono A.V. e la madre M.R..