Operazione antidroga a Comiso: in manette uno spacciatore incallito

0

Operazione della Polizia di Stato ieri a Comiso e zone limitrofe.

Agenti della Squadra Mobile del Commissariato di Comiso e del gruppo Cinofili di Catania, hanno effettuato numerose perquisizioni domiciliari a soggetti, che da fonti degne di nota, erano ritenuti abituali spacciatori di sostanze stupefacenti nella zona di Comiso.

Il servizio ha visto impegnati due cani antidroga addestrati per la ricerca di sostanze stupefacenti, insieme ai loro conduttori, e 10 uomini della Polizia di Stato appartenenti ai due uffici interessati all’operazione.

Durante le perquisizioni effettuate sono stati rinvenuti 25 grammi di stupefacente tra hashish e marijuana e un bilancino di precisione.

 

L’attività ha condotto all’arresto di Rosario Saraceno di anni 39 e residente ad Acate, noto pregiudicato per detenzione e spaccio. All’interno dell’abitazione dell’uomo e nelle pertinenze della stessa sono stati trovati circa 17 grammi di hashish divisi in tre stecchette ed un pezzo pronto per la vendita. Le tre stecche erano separate nelle varie zone della casa e della pertinenza ed erano pronte per la consegna. Il Saraceno alla vista degli agenti con un movimento fulmineo aveva provato a tirare lo scarico del bagno di un esercizio pubblico che gestisce, dove era nascosta parte dell’hashish, ma l’immediato intervento di un operatore ha permesso di rinvenire parte della droga.

 

Durante un’altra perquisizione effettuata nei confronti di un 22enne di Acate e precisamente nel bagagliaio della sua auto, una Fiat Marea, è stata trovata della marijuana occultata all’interno di una busta di plastica tra altri effetti personali. In questo caso è stato il fiuto di uno dei cani a rinvenire lo stupefacente. Il ragazzo, incensurato è stato segnalato per possesso di stupefacente per uso personale.

 

I servizi verranno ripetuti per monitorare costantemente le piazze di spaccio  al fine di infrenare la redditizia attività criminale in argomento.