Ecco di nuovo le chiazze a mare

0

Torna l’incubo inquinamento a Marina di Modica? E’ ancora presto per dirlo ma le foto che vedete e che ci sono state inviate da un nostro lettore quantomeno fanno suonare un campanello d’allarme. A poco meno di due mesi dal sequestro dei villaggi turistici di Baia Samuele e Marsa Siclà, indicati da tutti come i principali sospettati delle chiazze marroni che hanno inquinato lo splendido mare tra Marina di Modica e Sampieri, la schiuma ha fatto di nuovo capolino nei pressi di Punta Regilione.

Prima però di lanciare facili allarmismi abbiamo chiesto il parere di un’esperta biologa marina che sembra tranquillizzare un po’ tutti. La schiuma che vediamo nelle foto è di origine naturale, viene cioè dalle alghe in putrefazione che si ammassano sulla costa. Si vede chiaramente il differente colore dell’acqua, nettamente più scura in presenza di un grande quantitativo di alghe. 

Per essere ancora più sicuri abbiamo interpellato i carabinieri della compagnia di Modica che lo scorso 19 febbraio, al termine di accurate indagini, misero i sigilli ai due villaggi. Alla caserma di via Resistenza Partigiana non sono arrivate segnalazioni in merito né tantomeno sono in corso indagini per risalire all’origine della schiuma. Inoltre i militari dell’arma invitano a diffidare da foto scattate a mare senza la possibilità di risalirne all’effettiva datazione. Secondo i militari dell’Arma, infatti, nelle ultime settimane sono infatti comparse altre foto che – non è naturalmente il caso delle nostre – potrebbero essere messe in giro ad arte da individui che tenderebbero così ad “alleggerire” la posizione dei due villaggi incriminati.