Droga a Vittoria: arrestato un lavaggista

2

NELLA SERATA DI IERI, I CARABINIERI DELLA STAZIONE DI COMISO, NEL CORSO DI UN MIRATO SERVIZIO PER IL CONTRASTO DELLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI AMBITO GIURISDIZIONE DELLA COMPAGNIA, HANNO TRATTO IN ARRESTO:

LA GRISTINA BARTOLO, VITTORIESE CL. 1982, CONIUGATO, LAVAGGISTAINCENSURATO,

POICHÉ, A SEGUITO DI PERQUISIZIONE PERSONALE E DOMICILIARE EFFETTUATO DAI MILITARI OPERANTI PRESSO I LOCALI OVE LO STESSO ESERCITA L’ATTIVITÀ LAVORATIVA DI LAVAGGISTA IN VITTORIA, VENIVA TROVATO IN POSSESSO DI GR. 258 DI SOSTANZA STUPEFACENTE TIPO “MARIJUANA” E GR. 27 DEL TIPO “HASHISH”, NONCHE’ DI UNBILANCINO DI PRECISIONE, IL TUTTO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO.

NELLO SPECIFICO, DURANTE LA FASI DELLA PERQUISIZIONE, I MILITARI NOTAVANO DIETRO LO SCHIENALE DELLA POLTRONA LA PRESENZA DI UNA BUSTA IN PLASTICA TRASPARENTE CON ALL’INTERNO DELLA MARIJUANA PER UN PESO DI GR. 93 CIRCA. PROSEGUENDO SI RINVENIVA ALL’INTERNO DELL’UFFICIO, APPESO AD UN TERMOSIFONE UNA BUSTA IN PLASTICA DI COLORE BLU CONTENENTE ALTRA BUSTA TRASPARENTE CON ALTRA MARIJUANA PER GR. 19 CIRCA, UN INVOLUCRO IN CARTA STAGNOLA CONTENENTE GR. 5,5 DI MARIJUANA ED UN INVOLUCRO IN PLASTICA CONTENENTE GR. 5,5 DI MARIJUANA, MENTRE ALL’INTERNO DEL LOCALE ADIBITO A RIPOSTIGLIO POSTO IN FONDO AL GARAGE A CUI SI AVEVA ACCESSO TRAMITE INFISSO INTERNO SI RINVENIVA UN BILANCINO ELETTRONICO DI PRECISIONE DI COLORE GRIGIO CHIARO NONCHÉ UN ROTOLO DI CARTA STAGNOLA ED ALL’INTERNO DELLA TASCA DI UNA FELPA APPESA NR. 6 INVOLUCRI IN PVC CONTENENTI UN PEZZO DI HASHISH CADAUNO PER COMPLESSIVI GR. 27 CIRCA. SUCCESSIVAMENTE, LA PERQUISIZIONE VENIVA ESTESA ANCHE ALL’INTERNO DELL’ABITAZIONE DEL LA GRISTINA OVE, NEL LOCALE BAGNO, NASCOSTA NEL PENSILE DELLA SPECCHIERA, VENIVA RINVENUTA UNA BUSTA IN PLASTICA TRASPARENTE CONTENENTE GR. 133 CIRCA DI MARIJUANA.

A SEGUITO DELLA SUA CONDOTTA, LO STESSO VENIVA ACCOMPAGNATO PRESSO LA CASERMA DEL COMUNE CASMENEO, DA DOVE AL TERMINE DELLE FORMALITÀ DI RITO VENIVA TRADOTTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI RAGUSA A DISPOSIZIONE DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA IBLEA DAVANTI LA QUALE DOVRÀ RISPONDERE DEL REATO DIDETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

LA DROGA SEQUESTRATA VERRÀ INVIATA PRESSO IL LABORATORIO DI SANITÀ PUBBLICA DELL’AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI RAGUSA AL FINE DI STABILIRNE L’EFFETTIVA COMPOSIZIONE.

CON L’ARRESTO DI IERI SALE A 21 IL NUMERO DELLE PERSONE TRATTE IN ARRESTO NELL’ANNO 2013, NELL’AMBITO DELLA “LOTTA ALLA DROGA” NELLA GIURISDIZIONE DELLA COMPAGNIA DI VITTORIA.