ME36, il nuovo appuntamento del progetto Cargo al MET

4

Ritornano per il secondo anno i progetti promossi dal collettivo CARGO al Met di Marina di Ragusa, per la realizzazione di interventi artistici nello spazio urbano. METrentasei è il titolo scelto per questa edizione: un lavoro che affronta il tema dell’identità dando al progetto valore antropologico/sociologico, e che attraverso l’interpretazione estemporanea dei selezionati dà origine ad inaspettate visioni e riflessioni, puri esercizi di stile, per dirla alla Queneau. METrentasei propone un input per evidenziare il concetto d’identità, concedendo al pubblico la possibilità di trovarne o ritrovarne o, appunto, evidenziarne la propria. Identità e non individualità perché l’identità di un popolo è frutto di una moltitudine. Cargo preleva un campione di questa moltitudine e ne fa un falansterio, 36 stereotipi. Le 36 sagome installate sul prospetto del Met resteranno in mostra per 18 giorni in cerca d’identità. L’11 agosto, i 36 selezionati tramite il bando potranno realizzare, in estemporanea, durante l’intera giornata, la propria visione o interpretazione. La prima fase del progetto prenderà il via il 25 luglio: 63 supporti in legno saranno montati sul prospetto, 36 dei quali saranno oggetto dell’intervento artistico. Poi, 11 agosto 2013, i trentasei supporti saranno smontati, consegnati per l’estemporanea ai 36 partecipanti selezionati tramite il presente bando pubblicato sul sito e rimontati sul prospetto. Infine, domenica 25 agosto 2013, le opere saranno messe in vendita. La partecipazione alla selezione è gratuita. Gli interessati potranno partecipare inviando entro il 31 luglio 2013 la documentazione richiesta, in formato elettronico a [email protected] oppure brevi manu presso il MET, Piazza Torre – Marina di Ragusa (RG). Info: http://progettocargo.it/it/me36-2013